PERCHE’ INVESTIRE E COMPRARE UNA CASA AD IBIZA

Se la situazione del mercato immobiliare nelle Baleari è effervescente, nell’isola di Ibiza (o Eivissa) è esplosiva, con un incremento del mercato che è ancora superiore a quello delle altre isole dell’arcipelago.

Ad Ibiza nel 2014 vi è stato un aumento del numero delle compravendite del 15% rispetto all’anno precedente ed un incremento dei prezzi del 10%, con un tempo di commercializzazione di una casa ben situata di 12-18 mesi, ridotto a 3-9 mesi per gli immobili nelle zone più esclusive dell’isola. Alla fine del 2015 l’incremento dei prezzi è stato doppio rispetto all’anno precedente, con una crescita annuale del 23,6% (con il prezzo medio al metro quadrato nella città di Ibiza di € 3.594 contro i € 2.909 del 2014, secondo i dati riportati da Idealista). Con riferimento al numero di vendite, nel 2015 le agenzie di intermediazione per immobili di lusso Engel & Völkers (tedesca) e Lucas Fox (inglese) hanno registrato rispettivamente il 30% ed il 50% di vendite in più rispetto all’anno precedente. L’immobiliare inglese ha registrato un incremento del 23,6% del prezzo degli immobili con un prezzo medio di vendita di 1 milione e 200mila euro (l’incremento di prezzi più alto degli ultimi tre anni), registrando l’ascesa sia per la fascia di prezzo di immobili tra i 500 mila e l’1,5 milioni di euro che per quella oltre 1,5 milioni.

Secondo un rapporto del Ministero dello Sviluppo spagnolo di aprile del 2016, nel primo trimestre di quell’anno a Ibiza si sono realizzate vendite di immobili per € 703 milioni di euro, dei quali 368 milioni corrispondono agli acquisti fatti da stranieri che, quindi, hanno pagato più della metà di quanto è stato contabilizzato per le transazioni immobiliari. Si sono vendute 3.122 abitazioni (2.838 di seconda mano e 284 di nuova costruzione), di queste 1.211 sono state comprate da stranieri che, quindi, hanno acquistato due immobili ogni cinque venduti.

Altro segnale della netta ripresa del mercato immobiliare è l’incremento del numero delle imprese edilizie che dal 2014 al 2017 sono aumentate del 25%, raggiungendo un numero simile a quello precedente la crisi del 2009.

La domanda degli acquirenti stranieri di immobili è concentrata nella città di Ibiza e dintorni, le proprietà più richieste sono quelle della parte antica della città e del lungomare, dove i prezzi stanno salendo vertiginosamente, arrivando a pagare anche 800 mila euro per un appartamento di 100 mq. I prezzi delle ville di lusso da 350 mq sono saliti in media a 3,5 milioni di euro, quelli delle tenute più rustiche a € 2,5 milioni di euro. Proprietà agricole tradizionali o ville minimaliste si trovano anche a 3 milioni di euro, così come appartamenti in buone posizioni anche a 600 mila euro. A causa della scarsezza di offerta di immobili in queste zone di interesse principale, sta diventando attrattivo il mercato immobiliare nella zona nord dell’isola, dove si possono trovare ancora case a prezzi accessibili ad un pubblico più ampio, e la zona ovest, che è già molto apprezzata sia per la giusta distanza dall’aeroporto e dalla città di Ibiza che per la prossimità con le spiagge più suggestive dell’isola. Nella parte orientale dell’isola, invece, si sta concentrando la domanda per immobili di prima abitazione. Le nazionalità dei compratori sono salite a 15, con i tedeschi in testa, seguiti da spagnoli, inglesi, francesi, svizzeri, italiani e del Benelux.

E’ la stabilità del mercato e la straordinaria qualità della vita che attrae gli acquirenti stranieri ad Ibiza per l’acquisto della seconda casa o per la scelta dell’isola come luogo di residenza, considerata la prossimità geografica con tutti i paesi dell’Unione Europea, gli ottimi servizi, i collegamenti aerei ed il clima.

Per gli addetti del settore la crescita del mercato immobiliare ad Ibiza durerà negli anni, almeno cinque considerato l’aumento della domanda da parte degli stranieri e la scarsità dell’offerta dovuta, oltre che dai limiti fisici dell’isola, dalle ristrette normative urbanistiche e paesaggistiche. Dal 2017 è entrata in vigore una normativa che limita fortemente la possibilità di costruire sui fondi rustici, con prescrizione di vincoli di dimensione e cubatura laddove è consentito. In questo quadro è facile capire perchè anche affittare un appartamento ad Ibiza sia sempre più caro, con il mercato delle locazioni che segue il trend di crescita di quello delle compravendite immobiliari.

La domanda per comprare case ad Ibiza si concentrerà quindi su quelle di seconda mano e in zone urbane, con una crescita maggiore nel settore del lusso. L’isola, infatti, riscuote sempre più interesse del jet set internazionale come dimostrato dal traffico di aerei privati nel suo aereoporto, dal successo degli hotel e locali più esclusivi del mondo comparsi sull’isola e dal transito di super yacht nel porto che, da quando è stato reso idoneo ad ospitare imbarcazioni fino a 70 metri, è diventato uno degli approdi più esclusivi del Mediterraneo. Anche per gli investimenti immobiliari viene preferita a posti come Saint Tropez o Montecarlo per la varietà di offerta e di prezzi, con un mercato immobiliare ancora dinamico e non saturo, nonostante l’apertura verso America, Asia e Medio Oriente.

Alla luce di questa situazione ad Ibiza c’è la possibilità di acquistare case che potranno essere rivendute in breve tempo con un incremento di prezzo interessante o che potranno essere immesse con facilità nel proficuo mercato degli affitti. Nulla esclude, poi, di compare una prima o una seconda casa per trascorrere il tempo sulla magnifica isola durante tutto l’anno, considerati i collegamenti aerei che la rendono facilmente raggiungibile da tutta Italia.

Avvocato Italiano è pronto ad assistere il cliente nelle operazioni immobiliari che intende intraprendere sull’isola di Ibiza, affiancandolo in tutte le fasi, compresa quella fiscale, anche con l’ausilio di altri professionisti competenti per i singoli aspetti.

Marialuisa

Chi è Marialuisa

2 Comments

  • Cristian Suozzi
    Cristian Suozzi
    24.08.2017

    Salve,
    sono interessato per il prossimo futuro a comprare casa ad Ibiza come investimento.
    Vorrei sapere quali sono le tasse da pagare sull’affitto e quali pratiche bisogna risolvere per acquistare casa?

    Cordiali saluti,

    Cristian Suozzi

    • Marialuisa La Ferla
      Marialuisa La Ferla
      04.10.2017

      Buongiorno,
      i non residenti in Spagna con la residenza fiscale in altro stato della UE o EEE e che hanno un immobile in Spagna che mettono in affitto devono pagare l’imposta sui redditi (19% dal 2016) calcolato sulla rendita da locazione netta (canoni meno spese) e non sulla rendita lorda.
      Per quanto riguarda le pratiche da svolgere per acquistare una casa ad Ibiza, può contattare lo studio Avvocato Italiano per ricevere assistenza in tutto il percorso di acquisto, dal contatto con il venditore (o l’agenzia) alla stipula dell’atto pubblico di acquisto. Augurandole buona fortuna per il suo investimento nella magnifica isola di Ibiza e sperando di poter contribuire alla migliore realizzazione dello stesso, Le porgo i miei più cordiali saluti. Avv. Marialuisa La Ferla

Lascia un commento

Contattaci al  +34 634 030 187

da Lunedì a Venerdì / 10.00 - 18.00
ti risponderemo in italiano